Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2009

Botulino: è boom tra giovani e uomini

BOTULINO: E' BOOM TRA GIOVANI E UOMINI
Stampa Invia questo articolo

(AGI) - Roma, 27 mar. - Negli ultimi anni l'eta' media dei pazienti che si sottopongono a trattamenti estetici, utilizzando la tossina botulinica, e' scesa di 15-20 anni. In aumento soprattutto i pazienti uomini. A 20 anni dall'autorizzazione dell'autorita' americana per il farmaco (FDA) all'utilizzo e alla commercializzazione del botulino, emergono alcune novita' legate all'utilizzo della tossina botulinica ad uso estetico. "Negli anni Novanta le pazienti che chiedevano trattamenti al viso erano prevalentemente donne tra i 50 e i 60 anni, oggi hanno in media tra i 35 e i 45 anni", ha dichiarato Massimo Signorini, responsabile di Chirurgia plastica dell'Istituto dermatologico europeo (Ide). I 'numeri del botulino', presentati nel corso dell'Anniversary meeting di Milano in cui sono stato festeggiato l'anniversario, parlano di 300mila uomini …

La "scomparsa" del seno naturale

La «scomparsa» del seno naturale
La Società americana di chirurgia plastica pubblica il rapporto 2008. La mastoplastica batte la liposuzione



ROMA – Cambio al vertice nel mondo della bellezza artificiale. Per la prima volta la mastoplastica additiva (aumento del seno) ha superato la liposuzione (aspirazione del grasso da cosce e fianchi) nella classifica degli interventi. L’annuncio è dell’American Society for Aesthetic Surgery, la più prestigiosa società internazionale di chirurgia plastica, le cui indagini sono come la bibbia. I dati del 2008, resi noti con un comunicato ufficiale, dicono che nell’ultimo anno circa 355.600 donne si sono rifatte il seno contro le 341.1000 che hanno richiesto la liposuzione. Seguono in classifica la blefaroplastica (occhi) con 195.400casi, rinoplastica (naso) 152.400 e addominoplastica (pancia) con 147.400 casi.

IL RUOLO DELLA MODA - «Per la prima volta in 12 anni di monitoraggio, le statistiche mostrano un cambiamento. Non c’è dubbio che questa rivoluzi…

Prevenzione tumori al seno: 40% di tumori in meno con la dieta giusta

Prevenzione dei tumori: lo stile di vita è fondamentale. Con la dieta giusta - 40% dei tumori al seno e all’ intestino

9. Marzo 2009, 0:00 Ricerca Medica, Salute
Lo stile di vita e l’ alimentazione sono dei fattori fondamentali tanto per la salute quanto per la prevenzione di gravi patologie come i tumori. Secondo uno studio del World Cancer Fund britannico, resa nota di recente dalla BBC, migliorare la dieta e le proprie abitudini di vita ridurrebbe del 40% il rischio di tumori al seno e all’ intestino. A redigere il rapporto sono stati 23 esperti, che, oltre ad individuare le cause della malattia, indicano in un vero e proprio prontuario i comportamenti per evitarne l’ insorgenza.
Ogni anno, infatti, milioni di persone vengono colpite da forme tumorali che, secondo i medici, sono assolutamente prevedibili e - quindi - evitabili.
Le prime regole? Smettere di fumare, mangiare meglio, essere più attivi e semplici cambiamenti nella giornata tipo di ciascuno. Con questi semplici accorgimen…

Seno nuovo? Sopra i 18 anni

Seno nuovo? Sopra 18 anni

Martini: servono norme più severe a garanzia della sicurezza e dell'informazione delle donne


di Francesca Martini *

Pubblichiamo volentieri questo articolo del sottosegretario, in cui spiega perché vuole emanare linee guida sugli interventi
di chirurgia estetica.
Anche nel nostro Paese, come nel resto d'Europa, si è registrato negli ultimi anni un continuo aumento del numero di donne che, a scopo di ricostruzione chirurgica o per ragioni estetiche, decidono di ricorrere a protesi mammarie. In mancanza di dati ufficiali sul fenomeno, si stima che la percentuale di donne che ricorre ad interventi chirurgici per motivi estetici si attesti attorno al 75-80 per cento, di cui solo il 20-25 per cento sarebbe mosso da esigenze mediche.

Rischi per la salute
Indipendentemente dalle motivazioni, è comunque appurato che il ricorso ad impianti protesici mammari comporta conseguenze spesso non irrilevanti sulla salute della donna, che ovviamente variano a seconda de…

Una vita sana riduce il rischio cancro

Una vita sana riduce il rischio cancro
By: Neomi Heroux
Published: Martedì, 3 Marzo 2009

Related articles

Il cancro di solito è percepito come un "Atto divino", incomprensibile e inesplicabile per coloro che ne sono colpiti. Non è così, secondo buona parte degli studi più recenti. La tua dieta alimentare, gli esercizi, il controllo del peso possono contribuire a ridurre i problemi cardiaci e altri problemi, ma possono anche allontanare una delle malattie più temute e mortali per l'uomo.
Un lavoro congiunto fra ricercatori degli Stati Uniti e della Gran Bretagna è giunto alla semplice conclusione che uno stile di vita sano può ridurre drasticamente l'incidenza e i rischi del cancro nei paesi più ricchi. I dati raccolti in Brasile, Cina, Gran Bretagna e Stati Uniti e i risultati raggiunti suggeriscono che circa il 34 per cento di tutti i casi di cancro nei soli Stati Uniti può essere evitato attraverso stili alimentari più sani, un corretto esercizio fisico e una maggiore…