Passa ai contenuti principali

Rischio di recidiva a distanza del carcinoma mammario positivo per il recettore ormonale 20 anni dopo la diagnosi iniziale



La somministrazione di terapia endocrina per 5 anni riduce sostanzialmente i tassi di recidiva durante e dopo il trattamento nelle donne con carcinoma mammario posato in stadio precoce, con recettori estrogenici (ER). Estendere tale terapia oltre i 5 anni offre ulteriore protezione, ma ha ulteriori effetti collaterali. Ottenere dati sul rischio assoluto di ricorrenza a distanza successiva se la terapia si arresta a 5 anni potrebbe aiutare a determinare se estendere il trattamento.

METODI

In questa meta-analisi dei risultati di 88 studi condotti su 62.923 donne con carcinoma mammario ER-positivo che erano esenti da malattia dopo 5 anni di terapia endocrina programmata, abbiamo utilizzato le analisi di regressione di Kaplan-Meier e Cox, stratificate in base allo studio e al trattamento, per valutare le associazioni di diametro del tumore e stato linfonodale (TN), grado del tumore e altri fattori con esiti dei pazienti durante il periodo da 5 a 20 anni.

RISULTATI

Le recidive del cancro al seno si sono verificate ad un ritmo costante durante tutto il periodo di studio da 5 a 20 anni. Il rischio di recidiva a distanza era fortemente correlato con lo stato originale di TN
. Tra i pazienti con malattia di stadio T1, il rischio di recidiva a distanza era del 13% senza coinvolgimento nodale (T1N0), il 20% con uno o tre nodi coinvolti (T1N1-3) e il 34% con quattro o nove nodi coinvolti (T1N4- 9); tra quelli con malattia di stadio T2, i rischi erano del 19% con T2N0, il 26% con T2N1-3 e il 41% con T2N4-9. Il rischio di morte per cancro al seno era analogamente dipendente dallo stato di TN, ma il rischio di cancro al seno controlaterale non lo era. Dato lo stato di TN, i fattori di grado tumorale (disponibili in 43.590 pazienti) e lo stato di Ki-67 (disponibile in 7692 pazienti), che sono fortemente correlati tra loro, erano solo di moderato valore predittivo indipendente per recidiva a distanza, ma lo stato per quanto riguarda il recettore del progesterone (in 54.115 pazienti) e il recettore del fattore di crescita epidermico umano tipo 2 (HER2) (in 15.418 pazienti in studi senza uso di trastuzumab) non era predittivo. Durante il periodo di studio da 5 a 20 anni, il rischio assoluto di recidiva a distanza tra i pazienti con carcinoma mammario T1N0 era del 10% per malattia di basso grado, del 13% per malattia di grado moderato e del 17% per malattia di alto grado; i rischi corrispondenti di qualsiasi recidiva o di un carcinoma mammario controlaterale erano del 17%, 22% e 26%, rispettivamente.

CONCLUSIONI

Dopo 5 anni di terapia endocrina adiuvante, le recidive del carcinoma mammario hanno continuato a verificarsi in modo costante per tutto il periodo di studio da 5 a 20 anni. Il rischio di recidiva a distanza era fortemente correlato con lo stato di TN originale, con rischi che vanno dal 10 al 41%, a seconda dello stato di TN e del grado di tumore.

La ricerca è pubblicata in the Nov. 9, 2017 issue of the New England Journal of Medicine. Read the abstract of “20-Year Risks of Breast-Cancer Recurrence after Stopping Endocrine Therapy at 5 Years.”


A cura del prof. Massimo Vergine   www.senologia.eu

Commenti

Post popolari in questo blog

Il fibroadenoma - notizie utili sulla più frequente patologia benigna della mammella

Il Fibroadenoma


Il fibroadenoma e' il piu' frequente tumore benigno , con una massima incidenza nelle donne giovani tra i 20 e 50 anni.
I fibroadenomi hanno la tendenza ad aumentare di volume durante la gravidanza e a regredire dopo la menopausa.Generalmente si presentano con un nodulo unico ma in circa il 15% dei casi si possono essere multipli.
Il fibroadenoma e' considerato un processo iperplastico che coinvolge una unita terminale dutto –lobulare ed il tessuto connettivo circostante.Dalle ultime ricerche sembra che la cellula originaria del fibroadenoma sia il fibroblasto.
Influenza ormonale e fibroadenoma:Essendo i fibroadenomi costituiti dalle stesse cellule del tessuto mammario normale, essi mostrano uguale risposta della ghiandola mammaria agli stimoli ormonali ed in particolare tendono ad aumentare durante la gravidanza e all’allattamento e a diminuire in menopausa.L’utilizzo di pillola anticoncezionale non sembra influenzare l’incidenza del fibroadenoma , ne provocar…

La Mastopatia Fibrocistica-diagnosi e trattamento