Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta triplo negativo

Tumore al seno due farmaci e più speranze

Due farmaci insieme da dare alle pazienti con un tumore mammario metastatico specifico (chiamato triplo negativo) per cercare di fermare la proliferazione delle cellule cattive. È lo studio fRida, presentato in occasione della 38.ma edizione del San Antonio Breast Cancer Symposium, in corso negli Stati Uniti: coinvolge 65 centri di 7 paesi tra Europa e Usa tra cui il San Matteo di Pavia. Lo studio clinico si propone di confrontare la combinazione di paclitaxel e reparixin frutto della ricerca Dompé, azienda biofarmaceutica italiana - rispetto al solo impiego del chemioterapico. «Sappiamo che le cellule staminali del cancro hanno la capacità di rinnovarsi nel tempo, dando luogo a recidive e facilitando l’insorgenza di metastasi», spiega Paolo Pedrazzoli, direttore di Oncologia al S. Matteo di Pavia

Per approfondimenti sul tumore al seno www.senologia.eu
a cura del prof. Massimo Vergine

Merck Serono presenterà nuovi dati sul Cetuximab( per i tumori tripli negativi) al Congresso ESMO

Merck Serono presenterà nuovi dati sul Cetuximab al Congresso ESMO

- Roma, 5 ott -

Merck Serono ha annunciato che saranno presentati nuovi dati provenienti da diversi studi su Cetuximab in una gamma di tumori solidi – inclusi i primi risultati di Fase II nel tumore al seno e alla prostata. Questi risultati saranno presentati al prossimo 35° Congresso della European Society of Medical Oncology (ESMO) che si svolgerà a Milano dall'8 al 12 ottobre 2010. Lo si legge in una nota.

Durante il Congresso ESMO, saranno presentati i risultati di uno studio randomizzato di fase II relativi a Cetuximab nel tumore al seno triplo negativo (TNBC, triple negative breast cancer). IL TNBC non esprime recettori per estrogeno, progesterone o HER 2 e non risponde quindi alla terapia ormonale o anti-HER 2. Nonostante il TNBC possa essere trattato con la chemioterapia, sono frequenti recidive precoci o metastasi. Questi nuovi risultati su Cetuximab sono quindi particolarmente importanti, poiché il TNBC ra…