Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta carcinoma in situ

Il Carcinoma duttale in situ e lobulare in situ sono tumori maligni?

Il carcinoma duttale e il carcinoma lobulare   si definiscono in situ quando sono confinati all’interno   della membrana basale e non hanno oltrepassato questa : prendono origine rispettivamente dai dotti galattofori e dai lobuli. Benchè siano accomunati da questa caratteristica si comportano in maniera differente. Il carcinoma lobulare in situ è stato a lungo considerato un precursore del tumore lobulare invasivo, vale a dire lo stadio precoce di questa forma tumorale. Da ciò derivava la conclusione che il decorso naturale di questa condizione sarebbe stata l’evoluzione in tumore invasivo. Da qualche tempo , però, la ricerca ha indotto a ritenere che il carcinoma lobulare in situ sia più simile all’iperplasia atipica che al carcinoma invasivo e che quindi le donne che ne sono affette abbiano semplicemente un aumentato rischio di sviluppare un tumore al seno infiltrante  ( indipendentemente dalla localizzazione del carcinoma lobulare in situ) che può essere stimato nell’1%